var _iub=_iub||[];_iub.csConfiguration={"askConsentAtCookiePolicyUpdate":!0,"floatingPreferencesButtonDisplay":"bottom-right","perPurposeConsent":!0,"siteId":2782588,"whitelabel":!1,"cookiePolicyId":16022572,"lang":"it","banner":{"acceptButtonDisplay":!0,"closeButtonDisplay":!1,"customizeButtonDisplay":!0,"explicitWithdrawal":!0,"fontSizeBody":"12px","listPurposes":!0,"position":"bottom","rejectButtonDisplay":!0,"showPurposesToggles":!0}}

LA FORMULA PER AVERE LIBERTA’ E FELICITA’ NELLA TUA VITA

Lug 9, 2022

La Chiave per una Vita Appagante e di Libertà parte dall’Identità Umana

Tempo di lettura: 25/30 minuti – Tempo di Studio: Almeno qualche ora

Introduzione alla Libertà


CREIAMO IL NOSTRO MONDO
 (questa è la via per la saggia forma di libertà che dovremmo voler costruire in piena serenità)

Ok, questo articolo parte dal fatto che sono consapevole che il mondo, per come lo conosciamo, non mi appartiene più da tanti anni e per questo ne ho creato uno di mio attraverso il quale voglio trasferirti dei profondi concetti di spunto per creare il tuo, per la tua vera felicità, indipendenza e libertà.

Il mondo in cui viviamo a tutti gli effetti, di per sè nella sua forma è meraviglioso, ma poi ci vivono anche le persone..

Ecco sono queste che lo stanno peggiorando nella sua interezza, come conseguenza della loro mancata evoluzione anno dopo anno (e non evolvere significa regredire, peggiorare). Se stai fermo peggiori. O cresci o vai indietro, non esiste lo stallo in un tempo che va avanti.

Si è persa l’identità umana e i valori veri questo è il vero problema delle persone ed è fondamentale ritrovare la nostra centratura, tornare indietro e riprendere laddove ci siamo persi per ricostruire un luminoso futuro.

Tuttavia, anche se in piccola parte, mi capita di tanto in tanto di dover interagire con le persone dopo vari anni di isolamento (che è significato di apertura totale con me stesso), ho pensato di condividere delle mie considerazioni per chi, a differenza mia, lo vive quotidianamente e poter darti alla fine una chiave di interpretazione che possa aiutarti a creare una tua chiara visione di vita e interazione con essa (e mi auguro tu possa lasciare un tuo commento o considerazione se ti è stata utile, lo apprezzerei davvero).

Capitolo 1: Libertà e Identità Umana

Il concetto di libertà, vita e tempo è una combinazione potente che spesso definisce la qualità della nostra stessa esistenza.
Viviamo in un mondo in continuo cambiamento, dove il consumismo e le superficialità sembrano dominare la nostra quotidianità. Tuttavia, è fondamentale riflettere su come possiamo recuperare i valori umani e perseguire la libertà autentica per ottenere una vita appagante.

In questo articolo, esploreremo la connessione tra libertà, vita e tempo, e come possiamo creare un mondo migliore attraverso scelte consapevoli e azioni concrete.

La libertà è uno dei principali pilastri della nostra identità umana.
Infatti, nasciamo puramente liberi, poi i vari sistemi ci incastrano essendo creati a tale obiettivo (te ne approfondisco alcuni in questo articolo) e dobbiamo con la nostra responsabilità studiarli e capirli, per poi andarci a riprendere la nostra libertà.

Sono sempre stato favorevole all’evoluzione del mondo, tuttavia la mancanza di controllo di se stessi spesso fa cadere la maggior parte delle persone nella trappola del progresso tecnologico e l’influenza dei social media, trasportandoli in mondi paralleli alla realtà dove il sistema li possa monitorare e manipolare costantemente e, al tempo stesso, distogliendogli spesso dai veri valori e l’identità dell’essere umano.

Dobbiamo imparare a distinguere la nostra identità dagli oggetti materiali e dalle superficialità per raggiungere una libertà autentica.

Attraverso una riflessione interiore e il rifiuto di un consumismo sfrenato, possiamo intraprendere un viaggio verso la libertà interiore, la più importante per noi, perché noi come persone veniamo prima di tutto il resto creato ad hoc al nostro cospetto che spesso da illusioni momentanee di vittoria e libertà rendendoci schiavi di un meccanismo simile al dipendente da stupefacenti e dal quale risulterà difficile uscirne.

Se si seguono i sistemi creati per condizionarci e manipolarci, nella corsa perdiamo la connessione con noi stessi e non va assolutamente bene!

Capitolo 2: La corsa frenetica quotidiana e la Perdita di Connessione con se stessi

La cultura occidentale ci spinge spesso a correre come pazzi, ma dove ci sta portando realmente questa frenesia?
Ovviamente tutto questo fa sempre parte della stessa strategia del grande sistema che vuole costringere le persone a tale situazione e, spesso, questa corsa ci allontana ancora una volta dalla connessione con noi stessi e con il mondo che ci circonda.

Non è ancora chiaro che siamo in guerra tra ciò che vogliono i potenti che usano sistemi e debolezze umane per manipolarci e cosa invece dovremmo volere noi per la nostra vita?

La mancanza di tempo da dedicare a noi stessi e alle nostre relazioni ha un impatto significativo sulla nostra felicità e serenità.
Dobbiamo fermarci, riconsiderare le nostre priorità e cercare di creare un equilibrio tra il nostro mondo interiore e quello esterno.

La maggioranza delle persone è portata a vivere di cose materiali e superficialità (di relazioni per esempio), mentre si dovrebbe su quei dettagli farne un riferimento come identità umana, ossia ai veri valori nel suo insieme intrinseco.

D’altronde siamo tutti (chi più, chi meno) in mezzo a un proclamato consumismo e al correre come pazzi ogni giorno (senza poi andare da nessuna parte con la propria evoluzione), ossia la cultura occidentale, estremamente peggiorata negli ultimi 25 anni.

Si tende a mettere davanti a se stessi e agli altri simili la propria smania di potere, di accumulo delle cose materiali e l’idiozia, spesso, solo per poter proclamare ai 4 venti sui social, cercando di mostrare agli altri ciò che nella vita reale non si è.

Noi non siamo ciò che possediamo! (e ciò che possediamo deve contribuire come meccanismo a diventare liberi, non a incastrarci)

Noi siamo un’identità a sè, non siamo nati con l’abbondanza materiale, è il sistema che ci ha educato così nel tempo (ora dobbiamo ripulire).

Siamo ciò che siamo quando andiamo a letto con noi stessi, unica persona alla quale dobbiamo rendere conto veramente (o mentire che alla lunga risulterà deleterio e sofferenza perenne). Bisogna scegliere.

Poche sono infatti le persone nel mondo che hanno creato miriadi di sistemi ad hoc a incastro per la massa. Lo ripeto è una guerra, piena di battaglie da cui difenderci, proteggerci e progredire. O viviamo o muoriamo (cadendo dentro al sistema di comando creato da altri).
Vogliamo essere dei Generali in Comando della nostra vita o soldati per conto delle vite degli altri?
Bisogna scegliere, ogni giorno.

Un esempio:

Sono 10 anni che dico attenzione ai cellulari perché plageranno le vostre menti, sistemi potenti per chi li ha creati e che creeranno nuove abitudini mentali nei fruitori e che vi terranno lontani dalla realtà e dalla vostra identità sociale, per controllarvi, indirizzarvi dove vuole il sistema e nel mentre vi monotora costantemente 24 ore al giorno. Siete in un enorme grande fratello dove fate fare miliardi ogni giorno agli altri…

Spiace vedere le persone sprecare le proprie potenzialità, opportunità ed evoluzione per schemi manipolati a cui sono finiti dentro a piedi pari.

Un peccato, perchè le uniche due cose che ci sono state donate gratuitamente, le più preziose (e le meno valorizzate dai più), sono la VITA e il TEMPO.

Interconnesse tra loro, attraverso il tempo possiamo costruire la nostra vita (sì è solo una nostra esclusiva responsabilità), il nostro mondo e se non lo facciamo noi perchè non siamo presenti e connessi con noi stessi, saranno proprio quei sistemi a sfruttare il nostro tempo e le nostre vite, senza che mai arriviate alla vera libertà, serenità e felicità con voi stessi.

Non comunicate più come persone, ma come macchine
(e ancora c’è chi ha paura di venire in futuro sostituito da un robot.. siete voi i robot del futuro, vi stanno programmando nel tempo perchè è più facile manipolare la mente umana…)

Vivete di chat, di post, di like, di foto insulse, di comportamenti da dementi (per il vostro prossimo selfie) e per non parlare dei modi di vestire (donne mezze nude senza ritegno alcuno e “uomini” vabbeh lasciamo stare) o assurde mode che vi sono state inculcate nella mente. Un delirio.

E così esseri meravigliosi diventati idioti, dei meme pronti per il Metaverso che verrà (mondo di fantasia dove sentirsi inutilmente importanti), mentre già oggi come robottini fanno già ciò che gli viene ordinato…

E smettetela di dire chi siete identificandovi nel vostro lavoro. Noi non siamo il nostro lavoro e non siamo ciò che diciamo agli altri o mostriamo al mondo attraverso i social, NOI SIAMO chi dimostriamo di essere a noi stessi, punto.

Questo si definisce coerenza e in primis questa deve esistere con noi stessi, ai primissimi posti della scala dei valori di importanza su cui fondano le nostre priorità che ci faranno prendere poi scelte che porteranno a risultati in una o nell’altra direzione.

Esatto, con noi stessi, perchè prima veniamo noi, altrimenti senza di noi non esiste nient’altro e/o in disequilibrio non potremo mai contribuire a migliorare il nostro mondo e poi quello esterno (degli altri).

E poi c’è il rispetto, l’amore, la giustizia, la correttezza, l’onestà, la famiglia, ecc. Ecco questi dovrebbero essere i valori innati dell’essere umano che sono stati appositamente hackerati dal grande sistema per manipolarci a suo piacimento.

Ma io che vivo sganciato da stò mondo e ogni tanto ci entro per vedere se qualcosa è cambiato (e purtroppo lo vedo peggiorato sempre più), perchè le persone si accontentano di sopravvivere nell’illusione della felicità, quando poi sono vuoti dentro, in piena sofferenza, dato principalmente dal disequilibrio universale dell’identità dell’individuo?

Perchè quasi nessuno si ribella a questa cosa importante chiamata vita, non abbandona le ancore del passato, torna sul presente reale e rimuove ciò che gli impedisce di volare nella direzione della felicità interiore?

Dobbiamo voler scegliere di essere felici dentro prima di tutto, parte tutto da qui!

Capitolo 3: La Scelta della Felicità Interiore

La felicità interiore è una scelta che dipende sempre e solo da noi stessi.

Spesso, siamo intrappolati nel passato o preoccupati per il futuro, perdendo di vista il valore del momento presente.

Quello che chiamiamo passato almeno una volta è stato un presente e che ci ha permesso di arrivare al risultato che viviamo oggi.
E se oggi non sei felice, è perché hai preso scelte sbagliate in quel momento (è sempre nostra responsabilità e fidati che ne ho passate di ogni peggior cosa nel mio percorso per permettermi di dirti questo e ho vissuto un lato e anche l’altro della barricata, è per il tuo bene).

E’ molto importante imparare a vivere pienamente il presente, chiedendoci quotidianamente come possiamo rendere ogni giorno uno dei migliori. La felicità deriva dalle scelte e dalle azioni che intraprendiamo, ed è fondamentale coltivarla giorno per giorno.

Tranquillo/a, non avere paura, sò bene che nessuno ci insegna a vivere liberi, sereni e felici, tantomeno il sistema lo vuole, per questo sono qui a condividerti le mie consapevolezze apprese nel mio percorso di vita e spero le apprezzerai mettendole in atto.
Per sistema intendo tutto ciò che è stato creato intorno a noi per condizionarci e limitarci, come l’educazione della famiglia, cultura, istituzione scolastica, religione, credenze del passato, ecc. ecc.

Se non l’hai ancora fatto, vai a leggerti l’articolo di approfondimento qui, chiamato “La Truffa del Grande Sistema”.

Chiaramente non ce l’ho con l’educazione famigliare ricevuta, ci mancherebbe altro, anche i genitori sono nella posizione che nessuno gli ha insegnato mai ad esserlo e sicuramente hanno fatto il meglio che potevano con gli strumenti, le conoscenze e i valori che avevano a disposizione. Il mio è un concetto molto più ampio e profondo al tempo stesso.

Certo, io criticavo i miei da giovane, perchè non capivo, oggi, invece, mi farebbe estremamente paura avere un genitore moderno al loro posto, uno di quelli che magari dà il cellulare al figlio di 5 anni per farlo stare buono e glielo rovinano. Che ribrezzo. Inconsapevoli criminali.

Dobbiamo voler scegliere meglio in questo presente (oggi) perché il futuro ci porti a vivere quel che verrà un presente migliore (lo dice anche il buon Matteo Gracis, giornalista indipendente e libero pensatore come me, in questo brevissimo video).

Ricrodati che nella vita tutto è un risultato e per arrivarci dipende da quali scelte abbiamo messo prima del segno uguale.

Abbiamo preso scelte o accettato persone negative per la nostra evoluzione e i nostri obiettivi?

Significa che abbiamo accettato di usare segni negativi (-) o totalmente depotenzianti e distruttivi come i segni di divisione (/).

Al contrario hai una vita serena, felice ed appagante?

Fantastico, hai usato segni che aggiungono valore alla tua vita, come addizioni (+) o meglio ancora altamente potenzianti che ne hanno moltiplicato il risultato (x).

So cosa molti che leggono questo articolo penseranno (me lo dicono a voce coloro che hanno modo di confrontarsi direttamente con me) ed è probabilmente questo:

Si Stefano, stò cercando seguirti (o ti capisco), ma ora come posso fare per migliorare le cose dal momento che sono in mezzo a una serie infinita di casini?

Eh ti capisco bene, ho passato gran parte della mia vita li per arrivare dove sono oggi.
Non ci sono altre strade, dobbiamo passarci in mezzo ed affrontarli per risolverli se vogliamo apportare un cambiamento.

Sò benissimo che non è facile, ma è come sapere di avere un cancro, dunque cosa deiciamo di fare?
Ci diamo alla pazza gioia a breve termine fino a quando non vince e tanti saluti oppure lo combattiamo?

Ovviamente nel combatterlo durante la cura (chemio o cose simili nell’esempio) avremo un periodo durissimo in cui staremo molto peggio, ma se vinciamo per averlo preso in tempo poi staremo decisamente meglio a lungo termine. Si chiama: “prezzo da pagare per..” (cosa che chi nel mondo sceglie sempre la comodità non usa e per questo non raggiunge nulla di interessante nella sua vita).

Sarà una mia dinamica interiore, ma a me di essere come tutti gli altri, la massa, la maggioranza, mette una tristezza enorme e spreco di vita. Io volevo essere (e oggi sono) appartenente a una piccola minoranza, certo considerato strano dai primi, ma indipendente, consapevole, felice e soprattutto libero, pertanto i risultati mi danno ragione.

E tu? Sei con me?

Ok torniamo alla domanda del come risolvere i mille casini che uno potrebbe essersi cucito addosso come abito nel tempo e ti condivido alcune chiavi potenti ed estremamente pratiche, danne valore e fanne buon uso.

Allora, puoi utilizzare due metodi, gli stessi che si utilizzano per estinguere i debiti economici per intenderci (magari hai anche quelli visto che il sistema deve portare le persone a indebitarsi per comandarle) e usi la stessa filosofia.

Il primo è il metodo Palla di Neve, mentre il secondo è il Metodo Valanga. Sono simili, ma diametralmente opposti.

Innanzitutto devi scrivere su di un foglio la lista di cosa non ti va bene o vuoi migliorare e li metti in ordine dal più grande (pesante e più difficile da risolvere) al più piccolo (leggero e di facile risoluzione).

Ora si prende un problema per volta, la scelta stà a te.
Con il metodo palla di neve parti dal più piccolo e stai focalizzato li a risolverlo fino a che non lo elimi/sostituisci con qualcosa di positivo o potenziante, nel metodo a valanga invece parti dal più complesso, il macigno importante che pesa di più sulle tue spalle (o coscienza, anima).

E’ estremamente importante farlo con uno solo alla volta perché devi essere focalizzato al 100% e darti anche una scadenza per non distrarti rimanendo concentrato fino al raggiungimento, perchè sarà il tuo obiettivo di vita primario in quel momento della tua vita.

Ad ogni obiettivo raggiunto poi, prima di passare al successivo con la stessa metodologia, fatti un piccolo regalo (anche simbolico) come ricompensa. Il tuo “io bambino” ti ringrazierà.

Sono sicuro che seguire queste linea guida ti aiuterà tantissimo e lo sò bene perchè me le sono dovute cercare (e alcune costruire) visto che io vivo di pratica e non di teoria, in quanto nella vita contano solo i risultati non le chiacchiere (la vita vera non è instagram, per ricordarlo).

Dunque non avere paura, ma prendi per mano il timone della tua vita, spiega una vela per volta e prendi velocità, la vita è meravigliosa e la apprezzerai di più man mano che raggiungerai vari step migliorativi del tuo percorso, sapendo quanti bocconi amari hai dovuto mangiare per arrivarci.

Nessuno ti regalerà niente, vai e conquista ciò che senti di meritare. Dipende solo da te.

E soprattutto non permettere a nessuno di giudicarti perché loro non hanno vissuto il tuo percorso, specie perché coloro che ti criticheranno sono solo persone invidiose che non hanno avuto il tuo stesso coraggio nel prendere in mano la loro vita e gli viene più semplice tentare di tirare giù gli altri piuttosto che migliorare loro stessi..

Sappi che ti giudicheranno attraverso la loro scala dei valori (senza sapere di averne una tra l’altro). Alla fine chi giudica è sempre un ignorante, uno stupido e/o uno sfigato. Una persona di alto livello, invece, ti incoraggerà sempre a continuare a formarti ed evolvere.

Alla fine vogliamo solo poter dare a noi stessi la possibilità, senza alcuna colpa, di andarci a riprendere la felicità e la libertà che ci meritiamo.

Capitolo 4: Quanti giorni di vita hai vissuto davvero felici?

SERIAMENTE, hai mai chiesto a te stesso/a quanti giorni davvero felici avete vissuto insieme nella vostra vita?

Non sarebbe meglio chiedersi ogni giorno “come posso fare affinchè questo giorno lo possa ricordare come uno dei migliori?”

E tutti i valori elencati in precedenza che compongono l’identità dell’individuo li portiamo in ogni nostro contesto di vita (siamo noi), come nel lavoro, per esempio, oppure nella nostra gestione personale del denaro, che in qualità di moneta di scambio in questo mercato e mondo in cui viviamo diventa fondamentale (infatti non la si deve usare per comprare cose inutili, bensì per comprare soluzioni o strumenti per avere più tempo e libertà).

Perchè quando siamo, avremo.

Essere prima di avere è la formula che per me ha funzionato e funzionerà anche per te se sarai pronto a pagarne il prezzo della conquista, perché quando sarai, come per magia arriveranno anche le risorse materiali che ti serviranno e che prima non avevi e ti accorgerai come alla fine tutto diventa zero.. (spero tu capisca cosa intendo dire, non voglio spoilerare troppo, devi arrivarci tu nel tuo percorso).

Capitolo 5: Tempo, Soldi e Libertà

E’ questa l’equazione semplificativa: LIBERTA’ = Tempo + Denaro (L = T + S)

Il tempo è una risorsa preziosa che troppo spesso diamo per scontata e continuiamo a sprecarla inutilmente.

E’ la risorsa vitale che insieme alla vita ci è stata donata, si ci è stata regalata, ed è questa la più grande magia e fortuna che abbiamo avuto. Tutti abbiamo una vita, tutti abbiamo tempo, ma come la gestiamo?

Il tempo è il mezzo attraverso cui possiamo costruire la nostra vita e realizzare la nostra libertà.
Utilizzando il tempo con saggezza, possiamo creare esperienze significative e momenti indimenticabili.
Dobbiamo essere padroni del nostro tempo e usarlo per perseguire ciò che davvero ci rende felici e realizzati.

E cosa c’entra il Denaro?

Semplice, bisogna anche essere concreti, non solo anima, ed essendo il denaro la forma di scambio con cui acquistare cose è ovvio che è importante. E se investendo tempo impariamo le 3 grandi regole sul denaro (creazione, gestione e protezione) allora in futuro avremo ancora molto più denaro e tempo, dunque molta più libertà.

O cosa pensi che abbia fatto io nei miei 15 anni (dai 21 ai 36) per essere arrivato a 37 al mio grande obiettivo di libertà totale?

Ho ignorato gli altri, fatto scelte in controtendenza totale rispetto alla massa, letto e studiato a più non posso, investito centinaia di migliaia di euro sulla mia formazione e crescita personale e creato aziende.

Perché creare aziende?

Perché le dobbiamo utilizzare come strumento.
Attraverso quelle diamo un lavoro a quelle persone disposte a lavorare per uno stipendio, io soddisfo le loro esigenze, in cambio ho il loro tempo liberando il mio, per esempio, più tutta una serie di vantaggi di cui ne parlerò in altri contesti.

Capitolo 6: La Libertà non è solo Finanziaria

Si perchè anch’io in passato appartenevo a quel mondo li, ossessionato principalmente dal voler creare grandi ricchezze materiali e voler dimostrare al mondo che sempre mi ha preso a pesci in faccia; violentandomi, denigrandomi, deridendomi, bullizzandomi, il tutto sminuendo la mia persona; che effettivamente potevo essere migliore di loro e me li sarei potuti comprare…

Per tanti anni ho lottato con enormi sofferenze e sprechi di energie, riuscendo anche ad ottenere grandi risultati economici e poi perdendoli in quanto non allineato alle energie universali per le quali mi trovavo in quel momento del percorso in questa vita.

Dunque no, la libertà non è solo finanziaria (anche se molti pensano che se hai tanti soldi sei libero) e ti ricordo che è pieno di persone ricche di soldi e poveri di tempo, così come è pieno di poveri di soldi e ricchi di tempo, ed entrambi sono infelici, in quanto deve esserci una sano equilibrio tra le aree fondamentali della nostra vita.

Certo parlando di libertà finanziaria questo è un obiettivo ambito per molti e certo è importante arrivarci come tante altre cose che ti ho spiegato precedentemente, tuttavia, è fondamentale avere una prospettiva realistica sulla ricchezza economica.

Non diventerai ricco a 20 anni e nemmeno lo diventerai in 3-4 anni nella maggior parte dei casi, ma è attraverso scelte sagge, tante competenze e azioni concrete che possiamo raggiungere una importante stabilità economica.

L’abbondanza finanziaria deve essere vista come uno strumento per ottenere libertà e realizzazione personale, non come uno scopo fine a se stesso. Dunque un mezzo per qualcosa di più grande, non un obiettivo come tale. Troppe persone erroneamente commettono l’errore di avere l’obiettivo di fare soldi, ma se è davvero quello passerai una vita a rincorrere per farne sempre di più e sarai sempre infelice e stanco. Soldi si, ma per cosa di concreto? Sono il mezzo, non il fine, ricorda!

La libertà e i soldi sono spesso possono essere strettamente legati, ma prima di parlare di binomio per il successo bisogna fare attenzione a decifrare al meglio la sottile, ma sostanziale connessione che tendiamo come esseri umani a soppesare.

Spesso, si tende a misurare il successo attraverso l’accumulo di beni materiali e la posizione sociale, tuttavia, il vero successo deriva dalla capacità di perseguire i propri obiettivi, di vivere in armonia con se stessi e di raggiungere una felicità autentica. Per questo diventa fondamentale esplorare a fondo noi stessi, nella nostra essenza umana e spirituale per ridefinire il concetto di successo e allinearlo alla nostra ricerca di libertà e realizzazione personale.

Prima di tutto, LA LIBERTA’ è realizzazione personale.

Lo facciamo per noi stessi e per appunto, essere liberi di scegliere e non dipendere.
E credimi anche solo avere la libertà di non accettare di mangiare bocconi amari, mordersi la lingua perché abbiamo bisogno, ma poter mandare a quel paese chi vuoi perché sei totalmente indipendente da tutto e tutti, è una cosa super appagante e spesso sono soddisfazioni che valgono più di tanto denaro!

Nel mio esempio specifico, sai che rifiuto mediamente oltre 400mila euro di consulenze ogni anno?

Alcuni mi danno del pazzo (ma va bene, non sono mai stato una persona comune, preferisco appartenere alla minoranza libera e indipendente che essere sofferente come la maggioranza).

Certamente non mi farebbero comodo tutti quei soldi in più oltre a ciò che ottengo con i miei sistemi, business e cosa producono come dividendi le mie imprese? Ovvio che si, ma ne vale la pena?

Per me NO.
Questo per il semplice motivo che per me la libertà è tutto ed essendo libero tutti i sacrosanti giorni, preferisco dedicarmi a me stesso totalmente che rimettermi a lavorare per gli altri per avere soldi di cui non ne ho di bisogno e dunque posso permettermi di scegliere a chi dare il mio tempo e chi posso permettermi di rifiutare o in alcuni casi mandare a quel paese perchè si arrabbia perchè non sono a disposizione sua (perché non abituato a valorizzare il suo di tempo, io si).

Ora dovrebbe esserti più chiaro cosa intendevo dire nei paragrafi precedenti.

Capitolo 7: Il Potere della Coerenza

La coerenza è la chiave per mantenere l’equilibrio tra il nostro mondo interiore e quello esterno.

Dobbiamo essere autentici e fedeli ai nostri valori (la nostra identità), non solo con gli altri ma soprattutto con noi stessi. Solo così possiamo contribuire al miglioramento del nostro mondo, prima e di quello che ci circonda, poi.
La coerenza con se stessi è il fondamento per una vita autentica e soddisfacente. Ed è per questo motivo che devi avere chiara la piramide dei tuoi valori (o scala dei valori) perché prenderai scelte in base alla priorità di posizionamento che gli hai dato.

E’ similare alla piramide di maslow che trovi qui sotto (fig. 1), solo che questa è inerente all’essere umano e i suoi bisogni, nel nostro caso stiamo parlando che devi avere una tua personale piramide con i tuoi valori come persona come nell’esempio (fig.2), perchè..

Nessun successo (in qualunque ambito) dura nel tempo senza una solida base di valori.

la piramide dei bisogni di Maslow

Fig. 1 – La Piramide dei Bisogni dell’essere umano di Maslow

la piramide dei valori dell'essere umano

Fig. 2 – La Piramide dei Valori dell’essere umano (i principali)

Esempio, perché ci sono tante persone che saltano da una truffa all’altra?
(spesso mascherate da network marketing attira gonzi alla ricerca del denaro facile)

Principalmente perchè hanno problemi di autostima e di accettazione (e molto altro, avviamente).
Per loro fare soldi in quel modo è un’elevata priorità di vita e poter poi mostrare al mondo e sui social lifestyle assurdi con l’obiettivo di attrarre nella propria trappola altre persone deboli e/o avide per generale altro denaro (poco importa se non è sano ed etico).
Ne ho conosciute tantissime nel mio percorso professionale e quanta tristezza che mi fanno.. per non dire altro.

Ad ogni modo per tornare all’esempio, se questi un giorno si troveranno davanti alla scelta tra il fare soldi truffando un famigliare o meno, cosa pensi che sceglieranno?

Se nella loro scala dei valori, fare soldi facili è posizionato a un livello superiore alla famiglia, onestà, rispetto, ecc. hai capito come andrà a finire.

E’ capitato anche a me di farmi truffare, smettiamola, siamo svegli e usiamo la nostra intelligenza.
Guardiamo sempre allo storico di una persona, l’affidabilità, la coerenza e la concretezza reale. Impariamo dalle esperienze.

Basta vivere di desideri che qualcuno ti cambi la vita, devi essere tu a farlo! Non può essere altrimenti se vuoi la felicità!

Credimi, è fondamentale che tu lavori e identifichi al meglio la tua scala dei valori e che ci lavori su di essa per modificare i posizionamenti in base alle priorità della persona che sei e quella che vuoi diventare.

Non mettere mai il denaro ai posti alti, è solo una cosa, un mezzo, uno strumento e arriverà di conseguenza di ciò che sei come persona in base alle azioni concrete dovute al potere della tua coerenza. Le azioni parleranno sempre più di mille parole al vento.

E come dico sempre io, le chiacchiere le lasciamo a quelli che al bar hanno tempo da perdere, noi diamo valore al tempo come risorsa unica e che mai più tornerà indietro e che non vogliamo sprecare in chiacchiere, ma per lasciare il segno indelebile del nostro passaggio in questa vita attraverso le azioni concrete.

Capitolo 8: Sfruttare al Massimo le Potenzialità (ed apprendere nuove skills)

Ognuno di noi ha potenzialità uniche e preziose. Sfruttare appieno queste capacità è fondamentale per raggiungere la realizzazione personale e la libertà interiore. Tuttavia, spesso ci lasciamo intrappolare da schemi manipolati e limitanti. Dobbiamo prendere coscienza del nostro potenziale e liberarci da catene autoimposte, aprendoci a infinite possibilità.

Manda a quel paese tutto e tutti se serve, se sei fuori giri e sempre di corsa e non hai mai tempo, fai una cosa: FERMATI!

Prendi il tempo che ti serve per regolare la velocità di crociera e dedicati a potenziare le tue abilità.

Hai capito che il mondo evolve a ritmi pazzeschi e tu stai li a guardare?

Apprendi nuove abilità, nuove soft skills, mentre sfrutti ciò che già sai e con cui ti guadagni la pagnotta. Investi il tempo in queste cose di qualità, sei tu la cosa più importante nella tua vita.

Come apprendi nuove abilità e competenze?

Anche spendendo praticamente nulla se vuoi (come feci io all’inizio).

Lo sai che se leggi almeno 10 libri di un argomento a te oggi sconosciuto, una finito sarai tra il 5% delle persone più esperte al mondo di quella materia?

Per quale motivo oltre alle decine di migliaia di euro di formazione che io ancora tutt’ora investo ogni anno, mi leggo oltre 60 libri all’anno?

Dai forza, non dormire che il tempo passa.

Cosa vuoi imparare? Quali abilità ti servono per mantenere la posizione lavorativa che tanto ti piace o per diventare una risorsa necessaria per quell’azienda? Oppure vuoi cambiare con una nuova sfida?

Fantastico investi i tuoi primi 150 euro e comprati 10 libri e divorali il prima possibile.

Se vuoi questa è la lista dei migliori 27 libri di crescita personale, business ed educazione finanziaria, così puoi prendere degli spunti utili alla tua evoluzione personale e professionale. E’ fondamentale proseguire un percorso di studi di crescita personale, educazione finanziaria e competenze professionali (oltre all’analizzare di tanto in tanto i mercati, l’economia e la geopolitica).

Non c’è mai fine allo studio e all’apprendimento, perchè come esseri umani siamo qui per la nostra evoluzione e avere una vita intensa e appagante. Non c’è nulla di meglio che avere tanta conoscenza in ambiti diversi. E’ sexy essere colti ed intelligenti…

vuoi libertà? Non smettere di imparare

Capitolo 9: Tempo e Relazioni Interpersonali

Il tempo che dedichiamo alle relazioni interpersonali è prezioso e determinante per la nostra felicità.

Tuttavia, cosa fondamentale, come già anticipato in precedenza, la prima persona con cui dobbiamo imparare a relazionarci perché lo sarà sicuramente per tutta la vita è con noi stessi e successivamente gli altri per viverla nella sua interezza.

In un’epoca dominata dai social media e dalla tecnologia, però, spesso pensiamo di sentirci connessi con gli altri, lo sarà sicuramente virtualmente, ma lo si è disconnessi emotivamente.

Dobbiamo imparare a gestire il tempo dedicato alle relazioni, dando priorità a quelle significative e coltivando legami autentici, puri, reali e naturali per il semplice, ma profondo piacere del sentimento o della condivisione.

Capitolo 10: Impariamo dalle Diverse Visioni di Libertà nel Mondo

La natura umana è intrinsecamente plasmata dall’ambiente in cui cresciamo e ci sviluppiamo.

Ogni individuo è il prodotto di un contesto unico, definito da principi, valori e influenze culturali che modellano la nostra percezione della realtà. Nel contesto della libertà, questa verità diviene ancora più evidente.

Dalle esperienze formative, all’interazione con culture e società, la nostra concezione di libertà è plasmata in modi profondamente diversi.

E’ fondamentale studiare il macrocontesto culturale globale per identificare la forma di espressione che più si avvicina alla nostra e creare il nostro mondo e la nostra libertà.

Quanto ci condiziona l’ambiente esterno?

Il nostro ambiente è in assoluto il primo fattore che ci condiziona la vita.
Stà alla base di tutto, come puoi notare dalla Piramide dei livelli logici di Robert Dilts indicata qui sotto (fig. 3).

la Piramide dei livelli logici di Robert DIlts

Fig. 3 – La Piramide dei Livelli Logici di Robert Dilts

Un bambino nato e cresciuto in una famiglia di sani principi e valori, avvolto dall’amore di tutti avrà sicuramente un imprinting mentale positivo e sviluppa una percezione di libertà come diritto naturale di esprimere se stesso senza paura.
Al contrario, invece, un contesto di violenza e disagio sociale può creare un’immagine distorta della libertà, fatta di rabbie, rancori e associandola a un’elusiva sfida piuttosto che a un diritto di sana espressione.

Per questo diventa fondamentale in età adulta prenderci la nostra responsabilità di sganciarci da situazioni che identifichiamo sfavorevoli per via del contesto e dell’ambiente in cui viviamo.

Uno degli esempi più comuni è il continuare a vivere in una casa con persone che direttamente o indirettamente ci creano disagi identificando quell’ambiente come negativo per il nostro benessere e dunque da ostacolo per la nostra evoluzione.

A volte è la famiglia di origine, per questo bisogna dare priorità al nostro star bene e sganciare il legame emotivo, il quale successivamente, al nostro star bene altrove aiuterà a rafforzarlo. Ecco un altro motivo del perché è fondamentale conoscerci bene e dare una corretta priorità alla scala dei nostri bisogni e prenderci la responsabilità di costruire la nostra vita senza interferenze esterne (lo possiamo permettere dopo, se vogliamo, perchè sappiamo porre limiti e proteggerci, mai prima).

L’Influenza della Cultura e delle Tradizioni (Occidente vs. Oriente)

La cultura, con le sue radici profonde e le sue sfumature uniche, esercita un’enorme influenza sulla nostra percezione della libertà.
Mentre nell’Occidente la libertà individuale spesso rappresenta un principio cardine, in molte culture orientali il valore dell’armonia collettiva può far sì che la libertà individuale venga vista come un equilibrio sottile tra diritti personali e benessere sociale.

Sicuramente la cultura occidentale è più capitalista e materiale, mentre quella orientale per mia esperienza diretta derivanete dai miei viaggi, è molto più connessa con l’anima e la spiritualità.

L’analisi di queste differenze culturali, infatti, non solo ci offre uno spaccato delle molteplici sfumature della libertà, ma anche l’opportunità di apprendere da prospettive diverse. La cultura orientale potrebbe ispirarci a un maggiore senso di introspezione e responsabilità verso la società, mentre l’approccio occidentale potrebbe suggerire nuovi modi di esplorare e valorizzare l’individualità dal punto di vista di espressione creativa oppure innovazione e progresso.

Personalmente, mentre facevo il mio percorso di crescita e scoperta personale, ho sfruttato la cultura occidentale per accrescere le mie competenze e creare sistemi ed aziende che mi togliessero il peso dell’esigenza economica, per poi spostarmi più su una cultura orientale di forte introspezione e condivisione e, di fatto, permettendomi di creare la mia via e il mio equilibrio (te l’ho condivisa in caso ti possa essere utile come spunto).

In sintesi, il concetto di libertà è profondamente influenzato dal nostro ambiente, cultura e prospettiva sociale.
La libertà non è un concetto statico, ma una realtà fluida che assume sfumature diverse in tutto il mondo e in base alle nostre esperienze di vita. Attraverso l’apertura alla comprensione delle varie prospettive sulla libertà, possiamo coltivare una visione più inclusiva e globale, in grado di abbattere barriere culturali e darci una visione molto più ampia per creare il nostro universo.

Non c’è strada giusta se non quella che tu stesso traccerai per te, con la tua evoluzione e le tue scelte.
Non stare fermo a guardare, investi su di te, sei l’investimento migliore che puoi fare!

Infine, come stò facendo io in questo momento con te, la condivisione di esperienze e storie di libertà è un modo potente per ispirare e motivare gli altri. Le esperienze degli altri possono essere fonte di ispirazione e guida per chiunque voglia perseguire la libertà autentica.
Spero che tutto quello che ti ho condiviso fin qui ti stia dando nuovi spunti, idee e una vision per un tuo futuro migliore ricco di felicità e libertà.

Conclusioni

La libertà, la vita e il tempo sono concetti fondamentali che influenzano il nostro benessere e la nostra realizzazione personale.

Per raggiungere una vita soddisfacente, dobbiamo riflettere su chi siamo veramente, valorizzare il nostro tempo e perseguire una libertà autentica e consapevole.

Attraverso la coerenza, il potenziamento delle nostre capacità e il cambiamento del concetto di successo, possiamo creare un mondo migliore per noi stessi e per gli altri.

La libertà è alla tua portata e se sarai disposto/a a pagare il prezzo di andare controcorrente alla massa, nonostante il loro giudizio, prendendo scelte e mettendo in atto azioni concrete la potrai vivere davvero appieno e ti svelo una cosa…

LA LIBERTA’ E’ DAVVERO MAGIA e mi auguro tu possa arrivare come me ad avere 24 ore ogni giorno da poter scegliere come investirle.

Ringrazierò sempre l’Universo per avermi dato la forza e il carattere di non dare peso al giudizio esterno, usare la mia logica e il mio intuito, studiare tanto ciò che mi poteva servire, fare le mie esperienze di crescita e andare avanti, sapendo che era una direzione diversa rispetto a chi mi puntava il dito contro, ma consapevole che nel lungo periodo la situazione si sarebbe capovolta.

E così è stato effettivamente. Si perchè la vita, seppur corta che sia, è pur sempre una maratona, non uno sprint. E lo è per ogni cosa di valore che vuoi raggiungere in modo solido e concreto, così come la libertà personale e finanziaria.

E allora CREIAMO IL NOSTRO MONDO, ne abbiamo le facoltà.

SIAMO NOI A CREARE LA NOSTRA VITA, ATTRAVERSO LE SCELTE QUOTIDIANE E LE AZIONI CONCRETE

Affrontando i mostri del passato, risolvendo i problemi di confitto interiori, possiamo vivere nel presente, dove le scelte che prenderemo oggi, plasmeranno il futuro di domani.

Ogni risultato è il frutto di scelte + azioni, ricordatelo. Non stare fermo se non hai già raggiunto la tua felicità.

La scelta è il primo scalino se vuoi arrivare in alto, poi fai il primo passo e così uno dietro all’altro (e ti stupirai della bellezza mentre sali).

ATTENZIONE:

Crea il tuo mondo partendo dalle fondamentali virtù e dai valori umani chiaramente, le cose materiali sono un risultato, dunque una conseguenza. Quando poi avrai abbondanza inizierai anche tu a vedere con occhi diversi.

Per me oggi non lavorare, non usare cellulare, sveglie, orologi, vivere all’estero, viaggiare quando voglio, imparare nuove lingue e culture, leggere decine di libri all’anno, fare nuove attività ogni settimana e scegliere ogni singolo giorno come viverlo, vale molto di più che comprarmi la Ferrari per poi rincorrere il debito lavorando sempre, anche se potrei fare il figo pubblicando le foto sui social e prendere i like…

E avendo tutti i giorni liberi faccio così tante esperienze che potrei fare invidia a molti degli “influencer” famosi. Non stò scherzando.

Tu cosa faresti se avessi anche solo 10mila euro al mese che ti entrano automaticamente, vivessi in un ambiente super potenziante, circondato da campi da golf in quella che è la città più “cool” dell’Algarve (le Caraibi d’Europa) e ogni giorno fossi libero/a di poter scegliere cosa fare?

Gli influencer si devono inventare situazioni (spesso anche stupide e banali) per fare video per gli altri… (e ti garantisco che guadagnano una miseria, si molto meno di te che lavori in ufficio tra una cosa e l’altra, non lo dico io, me lo dicono i numeri, i bilanci, che raccontano sempre la verità in quanto risultati). Quanta tristezza mi fanno le loro anime.

E tutti a chiedermi perchè non condivido mai nulla delle mie giornate.. (ma saranno anche caxxi miei?)????
Sai perchè io, per scelta, non pubblico mai nulla sui social?

Per 4 motivi:

1. Intanto perchè uscendo di casa sempre senza cellulare (anche nei viaggi lunghi) non ho sempre con me la GoPro (le foto me le tengo in testa)

2. Non mi interessa l’approvazione altrui (figurati i like). Ho già risolto quel bisogno dentro di me.

3. Non voglio muovere nell’universo energie negative su di me da parte degli invidiosi falliti (ai poveri piacciono i soldi, non i ricchi)

4. Se facessi quello vivrei nei social e non la vita reale come fa la maggioranza… (ma io appartengo alla minoranza, ricordi?)

Suvvia, non ridicolizziamo la nostra stessa persona e l’esistenza in questo mondo dove abbiamo ricevuto in grazia 2 cose preziosissime e limitate quali il tempo e la vita! Non sprecarli così, fallo per te stesso/a, rispettati.

So inoltre che il termine libertà è molto abusato (sono pochissimi quelli che conoscono quella vera) specie sul web dove sembra siano tutti liberi e ricchi (mentre ti chiedono soldi), no? Suvvia, non farti ingannare, eh.

Mi ricordo che anni fa la fidanzata dell’epoca mi lasciò perchè non pensava fossi libero 24 ore al giorno e per lei era troppo.. come se essere liberi per dedicarsi totalmente a se stessi o alle persone amate fosse una colpa o un dispetto. (P.S: in realtà i suoi interessi erano materiali e fingere 24 ore era troppo pesante da sostenere nel lungo periodo, specie se si è vicini a una persona intelligente e il suo patrimonio è protetto e blindato, eh).

Saranno belli quei rapporti dove non ci si vede praticamente mai che sicuramente si costruisce qualcosa di importante.. mah..

Che mondo malato.. ma d’altronde cosa vuoi, chi non conosce la vera libertà dice per esempio che il lavoro è la sua passione.. e manco si immagina la sua bellezza di avere tutto il tempo libero per dedicarsi a se stessi, ogni santo giorno senza dover andare a lavorare.. (fosse vero lo farebbe gratis, ma morirebbe di fame..).

La libertà assoluta è l’unica cosa per la quale valga la pena lottare per conquistarla nuovamente (visto che nasciamo liberi e poi ci incastrano).

Vuoi sapere come ho fatto a liberarmi dai debiti degli errori del passato e raggiungere la mia piena libertà finanziaria quando avevo 36 anni?

Ottimo, ti farò un secco elenco perchè non hai tempo da perdere, devi fare per avere.

Il punto cardine: Ho sempre fatto il contrario della massa (e per diventare libero devi essere disposto ad isolarti dagli altri per essere al 100% senza distrazioni concentrato su te stesso). Se hai paura di rimanere solo, devi lavorare su te stesso per eliminare la paura dell’abbandono che arriva dall’infanzia e aumentare l’autostima.

Ecco una lista di alcune attività svolte nella mia vita per raggiungere la posizione di libertà di cui mi godo i frutti oggi:

  • Isolazione totale e lavoro intenso su me stesso per i risolvere i traumi delle sofferenze del passato (violenza, bullismo ed emarginazione)
  • Creato un dettagliato piano di vita (Life Plan, ossia dov’ero e con quali strumenti e dove volevo andare)
  • Investito tutto il mio tempo e le mie risorse (nel tempo oltre mezzo milione di euro in formazione e corsi in tutto il mondo)
  • Letto almeno 15 libri all’anno (nel 2022 sono stati 61)
  • Appreso una valanga di competenze (chi mi conosce rimane basito, per me è normale)
  • Creato, comprato e venduto varie aziende (non dobbiamo innamorarci, ma usarle per creare la liquidità e velocizzare il processo di libertà)
  • Ripartito da sottozero alcune volte (è dalle esperienze dure dove abbiamo la grande opportunità di imparare di più)
  • Viaggiato per mesi in 23 paesi del mondo
  • Vissuto in 6 nazioni diverse (Italia, Spagna + Canarie, Romania, Bulgaria, Lettonia, Portogallo)
  • Imparato varie lingue e le diverse culture
  • Studiato a fondo tutti gli articoli costituzionali di 7 paesi europei e i loro giuramenti della polizia (la Pandemia mi ha aiutato a velocizzare)
  • Studiato a fondo la fiscalità internazionale, tutti i giorni, per 3 anni
  • Creato strutturati piani di protezione per la mia persona (non vivo nel paese di origine, ho aziende in vari Stati e conti bancari in tutto il mondo)
  • Creato dei piani di protezione per i miei assett patrimoniali (blindati in aziende e holding specifiche e con valute diverse)
  • Creato importanti Piani di Fiscalità per ottimizzare i carichi fiscali aziendali e personali in modo legale (meno imposte significa avere più risorse)
  • Ho creato varie entrate automatiche (o semiautomatiche) in differenti mercati e settori e con varie aziende in Stati diversi
  • Dal 2004 non guardo la tv e i giornali, dal 2017 non uso il cellulare e dal 2018 ho rimosso pure le sveglie e l’uso di orologi

Oltre a questo ci sarebbe un’altra miriade di cose, ma sai la cosa più importante?

Dal 2006, tassativamente, dedico almeno 3-4 ore ogni giorno allo studio (di qualsiasi cosa, dai mercati finanziari alla biologia, dalla geopolitica al transumanesimo, dallo studio della mente alle ricette di cucina), per una mia sete di conoscenza e nonostante ciò mi sento sempre ignorante (mentre chi non sa nulla si sente già arrivato.. ed è già finito senza saperlo).

LA VITA DOVREBBE ESSERE PASSATA A STUDIARE, SEMPRE, TUTTI I GIORNI. (Senza evoluzione siamo già morti in realtà)

Quando mi chiedono, ma tu con tutto questo tempo a disposizione, cosa fai tutto il giorno? Non ti annoi?

Innanzitutto come potrei annoiarmi di me stesso dopo tutta l’evoluzione vissuta?
E poi sono e sarò l’unica persona con cui vivrò tutta la mia vita, fino alla fine.
Sarebbe triste se dovessi annoiarmi a stare da solo, o ho paura di affrontare i miei problemi oppure non sono una persona di buona compagnia per me stesso… In entrambi i casi dovrei intervenire con urgenza!

Ma porca miseria, avete paura di voi stessi e poi passate il tempo in mezzo a tanti altri. E stare in mezzo alle pecore cosa pensate di diventare? (chi va con lo zoppo impara a zoppicare, ricordatevelo). Siamo la media delle 5 persone che frequentiamo e se sei il migliore del gruppo sei già nel gruppo sbagliato… Per questo se punti alla libertà devi per forza isolarti e proteggerti dalla massa, ricordalo! Non puoi diventare migliore degli altri se frequenti persone comuni.

Come quelli che devono uscire tutte le sere perchè hanno bisogno di compagnia, oppure hanno un fidanzato/a, quando si lasciano la settimana successiva sotto un’altro/a. Siamo anche animali sociali, ma prima imparate a socializzare con voi stessi, così poi selezionate anche i pochi a cui permettete di starvi vicino. Ve lo dico con amore!

Bene dopo lo sfogo, torniamo a me e al mio tempo.
Ovviamente mi prendo le mie libertà di viaggiare e fare quello che mi sento in quel momento, ma principalmente nelle mie giornate io studio.

Sì, lo ripeto, io investo il tempo a studiare. Ho 40 anni e mi sento ignorante come una capra!

E’ assurdo, però a volte mi sento in pericolo di vita per la mancanza di alcune conoscenze o competenze. Per esempio non sò delle cose oggi che probabilmente in futuro mi costeranno anni di vita o qualche decina o centinaia di migliaia di euro. Questo perchè oggi non ho ancora decodificato il codice corretto per avere in anticipo quelle informazioni. Lo sò, sembra assurdo, ma è così. Gli studiosi e gli intelligenti mi capiranno, ne sono convinto.

Ad ogni modo devi riempire la mente di informazioni vere, ogni giorno, e che funzionino in quello che fai per il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

E pensare che li fuori la maggioranza delle persone si ritiene troppo intelligente per studiare.. (senza sapere che quando chiudi alla tua evoluzione sei già una persona morta in realtà e questo dimostra ignoranza verso se stessi e agli altri..).
Una volta, Stephen Hawking disse:

“Il più grande nemico della conoscenza non è l’ignoranza, è l’illusione della conoscenza”. (come dargli torto?)

Il mio consiglio è che dovresti vivere con una costante insaziabilità di conoscenza perché nella vita ti potranno portare via tutto: la casa, la bicicletta, la macchina, il lavoro, la fidanzata/o, ecc. ma MAI ti porteranno via le tue conoscenze, le tue competenze, il tuo mindset e i tuoi sogni, pertanto non perdere altro tempo, paga il prezzo e vatti a prendere la tua libertà, perchè…

…per i coraggiosi ci sono sogni da realizzare, mentre per tutti gli altri rimangono solo cassetti…

Investi sempre su te stesso, impara e apprendi nuove competenze, perché TU SEI L’UNICO INVESTIMENTO AD ALTO RENDIMENTO CERTO (in quanto sotto il tuo pieno controllo)!

Un saluto,
Ste

Suggerimenti finali

Se hai già un’attività imprenditoriale o da libero professionista segui queste risorse gratuite:

1- Accedi alle mie risorse gratuite e scarica il mio ebook dal titolo: “8+1 passi vincenti per portare la tua azienda sul web

2- Accedi alla mia Masterclass gratuita e scopri come aumentare il margine netto con la tua attività e andare verso la libertà aziendale

3- Segui il mio Canale Youtube e sfrutta le mie condivisioni video per migliorare le tue competenze personali e di business. Contenuti d’oro.

Se, invece non hai tempo da perdere e vuoi velocizzare il tuo percorso verso la libertà personale, finanziaria ed aziendale allora candidati al Mastermind Freedom Experience che si terrà dal vivo nelle Isole Canarie per imprenditori e professionisti di alto livello e che vogliono fare il salto definitivo verso la Libertà vera. Clicca il banner qui sotto.

Banner Mastermind Freedom Experience

P.S.: Pensi questo sia stato un post di valore e che possa aiutare anche altre persone?
Allora condividilo taggando le persone che ritieni possano essere interessate a queste informazioni. Trovi i pulsanti di condivisione qui sotto.
A te non costa nulla, ma sarà un modo per aiutare altre persone e valorizzare il mio lavoro e che hai potuto ricevere gratuitamente.

Condividere è sexy!
LinkedIn