PERCHE' CREARE RENDITE AUTOMATICHE E RAGGIUNGERE L'INDIPENDENZA ECONOMICA

PERCHE' CREARE RENDITE AUTOMATICHE E RAGGIUNGERE L'INDIPENDENZA ECONOMICA

Raggiungere l'indipendenza e creare rendite automatiche

PERCHE’ CREARE RENDITE AUTOMATICHE E RAGGIUNGERE L’INDIPENDENZA ECONOMICA

Creare delle entrate automatiche può farti vivere più sereno!

Se sei arrivato su questo post probabilmente fai parte di una di queste tre categorie di persone:

1- Non hai un lavoro e hai bisogno di denaro
2- Hai un lavoro dipendente, ma hai bisogno di più denaro
3- Sei un imprenditore o un lavoratore autonomo e hai comunque bisogno di più denaro

Nel primo caso (non hai un lavoro) hai molto tempo libero per te stesso, ma non sai come sopravvivere.
Nel secondo caso (dipendente), dedichi il tuo tempo all’azienda per la quale lavori e sopravvivi ogni mese.
Nel terzo caso (imprenditore o libero professionista), dedichi il tuo tempo alla tua stessa azienda o ai tuoi clienti, guadagni, ma non hai assolutamente tempo per te stesso (e quando finisce la giornata, la tua testa rimane in azienda..).

Dunque tranne i primi, che devono capire e trovare il modo di produrre denaro, gli altri utilizzano la maggior parte del loro tempo per lavorare e quindi vengono ricompensati scambiando tempo x denaro.
Voglio farti riflettere su una cosa importante di cui spesso non ci si pensa (l’obiettivo del Grande Sistema è proprio quello di tenere le menti impegnate e non accorgesi di come si muove la mano del mago..)

Mediamente un lavoratore dipendente lavora 8 ore al giorno, ne passa 2 nel traffico, 8 le passa a dormire (incluse le esigenze fisiologiche) e quindi gli restano 6 ore per vivere la vita, tra queste deve curare la propria persona, deve fare la spesa, deve mangiare.
Davvero pensi che noi siamo nati per vivere nei ritagli di tempo e che la maggior parte del nostro tempo debba essere spesa in cambio di denaro?
In cambio tra l’altro di poco denaro perché facciamo comunque parte di una delle tre categorie che elencavo prima, in cui siamo sempre in mancanza di qualcosa (soldi o tempo). Quindi abbiamo la mancanza di denaro, abbiamo il bisogno del denaro e siamo costretti a lavorare sempre di più, a volte alcune persone hanno anche due lavori..
Ma come si fa come si fa a presupporre una vita in cui non facciamo altro che lavorare spesso e volentieri tra l’altro facendo qualcosa che non ci piace, perché nella maggior parte dei casi, soprattutto per chi ha un lavoro dipendente, lavora per trasformare in realtà il sogno di qualcun’altro, per la missione di qualcun altro.

E quindi davvero pensi che siamo nati da piccoli per studiare, da grandi per lavorare e poi quando andiamo in pensione (forse) ormai a un’età indefinita, siamo talmente tanto vecchi e stanchi che non abbiamo più voglia di far nulla?
Ma la vita quando ce la godiamo e la viviamo veramente?
Quando prendiamo in mano i nostri sogni e li trasformiamo in realtà?
Quando ci godiamo le emozioni?
Quando? Soltanto il sabato e la domenica o quel mese, forse, che ci danno di vacanza (o chiudiamo noi l’azienda)?
Ma tanto poi non abbiamo denaro per potercela neanche godere, quindi cosa facciamo? Andiamo magari a fare dei prestiti, in maniera tale che poi dobbiamo correre e lavorare ancora di più per poter pagare quei prestiti che ci hanno permesso di goderci una settimana? Ma poi ce la siamo goduta davvero o ci siamo portati tutti i problemi dietro? Questa non è vita, questo non è vivere, questa via che si è intrapresa nel nostro mondo occidentale non è vivere, bensì equivale ad essere schiavi e la maggior parte della gente scambia il proprio tempo per denaro (o poco denaro) e nella maggior parte dei casi per lavorare alla missione di qualcun altro..
Beh a questo punto potresti dirmi, beh allora come si fa? Fanno tutti così.. bisogna trovare un lavoro, bisogna lavorare per guadagnare, bisogna sudare e faticare per guadagnare. Ma queste sono tutte cose che ci hanno insegnato, perché è proprio lì il problema se non sei ancora ricco (soldi + tempo); è perché non te l’hanno mai insegnato, ma peggio ancora è che ci hanno insegnato a fare bene lo schiavo del Sistema.
Le nostre scuole, il nostro sistema di istruzione, la società in cui viviamo, nonché i nostri genitori, nella maggior parte dei casi, ci hanno insegnato a fare questo, scambiare il nostro tempo per avere denaro.

Nessuno ci ha mai insegnato a creare delle rendite, ovvero far si di lavorare per un periodo di tempo, ma quel lavoro viene fatto per creare qualcosa che ci genererà rendite a vita o comunque a lungo termine.
Ricorda che il lavoro tradizionale equivale a dire: “Io scambio tempo per denaro”.
La rendita automatica, invece, vuol dire lavoro una volta e guadagno a lungo termine automaticamente (ciò che ho creato genera entrate per me), ma questa cosa non ce l’hanno insegnata a scuola, a scuola ci insegnano a diventare “un qualcosa”.. un ragioniere, un commercialista, un avvocato, un architetto, un meccanico, ecc. qualunque cosa dove comunque dovrai scambiare il tuo tempo per denaro, oppure dovrai fare il dipendente per qualcun’ altro. Non esiste scuola o programma di istruzione classico che ci insegna a creare rendite automatiche, c’è qualcuno che ti può insegnare a fare l’imprenditore e comunque quasi nessuno a fare l’imprenditore facendo sì che la propria azienda diventi una rendita e per questo noi diventiamo schiavi della nostra stessa azienda (gabbia più grande, ma sempre di gabbia si parla).
Questa è la nostra situazione, ma tutto questo si può cambiare ed è proprio questo quello che io ho imparato negli anni e mi sono reso conto che la mentalità della ricchezza, la mentalità per diventare indipendente economicamente non ci viene insegnata e non è per niente quella che noi abbiamo nella nostra testa (abbiamo delle convinzioni che ci dicono l’esatto contrario, addirittura ognuno di noi nella nostra testa ha un settaggio mentale che non gli permette di guadagnare oltre una certa cifra).
Forse ti sarà capitato a volte di guadagnare qualcosa di più di quello che inconsciamente tu credessi di meritare di guadagnare (o che fosse per te giusto guadagnare) e casualmente è successo qualcosa (nei mesi successivi) che ti ha fatto spendere quella differenza che avevi guadagnato in più. Questo perchè nella tua mente devi mantenere un equilibrio e se il tuo equilibrio è settato a 1.500 euro al mese, fidati che non potrai mai guadagnare di più e se per sbaglio guadagnerai di più lo perderai in qualche modo e questo settaggio è causa di insegnamenti, di istruzione e la cosa positiva è che questo settaggio può essere cambiato, ma lo devi scoprire e devi sapere qual è. Questo è ciò che ho imparato.

Attenzione però, perché non conviene a nessuno che la gente diventi indipendente economicamente e inizi a vivere più libera, a pensare con la propria testa e a seguire i propri sogni (magari rendendo questo mondo un attimo migliore), ma io penso che sia un dovere morale insegnare a tutti determinate cose, così che poi ci possa essere una scelta consapevole, così che poi se scegli di restare uno schiavo imprigionato è una tua scelta e non un obbligo.
Oggi ci sei obbligato, perché non sai cosa altro fare, nessuno te l’ha insegnato.

E ricordati che se anche tu sei un imprenditore che guadagna tanto non sei ricco, hai solo più soldi, perchè se poi vivi la vita in azienda, non sei libero, ma sei messo peggio del dipendente che al venerdì sera non ci pensa più fino al mal di pancia della domenica sera prima di addormentarsi.. A volte mi sorprendo come io stesso (che vivevo dentro le mie attività) oggi lavoro forse due giorni al mese e il resto del tempo lo dedico a me, poi penso a quanto ho investito in formazione, sulla mia mentalità finanziaria e a fermarmi per vedere da lontano il gioco della mano nascosta del “Mago Sistema” e capisco cosa significhi davvero la Libertà.

Il tempo che dedico è per condividere ciò che ho imparato sulla mia pelle, per esperienza e non per sentito dire, fa parte della mia missione di vita e anche tu puoi cominciare ad uscire da quella gabbia, che poco a poco (senza accorgersi, poi sarà tardi), ti stà rubando la vita, e cominciare poi a godere, così come meriti.

Non ci credi?

Prenditi un pò di tempo, seguimi e se vuoi valuta il tuo livello di mentalità finanziaria in soli 60 secondi,
fai il test del Money Mindset, è gratis! Clicca qui.

Suggerimenti immediati

1- Se ancora non l’hai fatto, e sei interessato a capire quali sono i passi vincenti per portare la tua azienda sul mercato web, ti consiglio di scaricare gratis questa mia risorsa che trovi cliccando qui: “8+1 passi vincenti per portare la tua azienda sul web

2- Se, invece, vuoi richiedere una consulenza strategica con me per la tua azienda allora Clicca qui


Se ti è piaciuto questo articolo clicca “mi piace”, lascia un commento e condividilo sui social network taggando le persone che ritieni possano essere interessate a queste informazioni.

Trovi i pulsanti di condivisione qui sotto ↓↓↓

COME AVERE SUCCESSO NEL NETWORK MARKETING?

COME AVERE SUCCESSO NEL NETWORK MARKETING?

COME AVERE SUCCESSO NEL NETWORK MARKETING?

Per avere successo nel Network marketing,
la disponibilità a imparare con umiltà e fare formazione è fondamentale

Oggi voglio analizzare uno degli aspetti che spesso i networker giovani e più inesperti sottovalutano, ma che sono alla base dei loro risultati e del loro successo. Parlo dell’ importanza di essere disposti a imparare, fare formazione e crescita personale. E’ fondamentale che ci si renda conto che il Network Marketing è a tutti gli effetti un serio sistema di business e come ogni sistema deve essere appreso, ovviamente non tutto e subito, ma lo si deve fare a piccoli step e passo dopo passo si arriva ad assimilarlo totalmente.

PERCHE’ SVILUPPARLO A PICCOLI PASSI?

Perchè stiamo parlando di un business serio e non di un gioco. Se lo sviluppo seriamente nel tempo mi divertirò come fosse un bel gioco, mai il contrario. Se pensi che il Network Marketing sia uno di quei sistemi dove puoi arricchirti in fretta… beh, allora non pensare nemmeno di iniziare!! Hai già fallito in partenza! Innanzitutto la parola network significa lavoro di rete e questa rete include le persone che entreranno nella tua organizzazione e con te inizieranno a sviluppare questo progetto, per cui prima di tutto bisogna pensare a dare e a fare gli interessi dei nostri collaboratori, poi arriveranno i guadagni. Il Network Marketing è per persone lungimiranti e che vogliono raggiungere grandi risultati nel medio e lungo termine e non è sicuramente adatto alle persone che vogliono tutto e subito… Mi capita di incontrare persone che mi dicono: “Devo guadagnare almeno 1500 euro il primo mese o mollo tutto!” Bene dico io:”Cosa ci fai ancora qui? Non sprecare altro tempo e molla subito. Con questo atteggiamento e convinzione non potrai ottenere che insuccessi e insoddisfazioni. Specie, inoltre, se utilizzi il devo piuttosto che il voglio..” Stiamo parlando di costruire una rete di vendita, inizialmente nel tempo libero, e se dopo un mese non hai raggiunto gli stessi guadagni che hai nella tua prima attività, magari costruiti in 5 anni non va bene??? Certo, non vai bene tu e la tua mentalità!

Io non riesco a capire questo ragionamento: La maggior parte delle persone sono abituate a lavorare 40 ore a settimana magari da 10 anni e a guadagnare lo stesso stipendio di 1200 euro al mese e ora nel tempo libero sviluppano un’ attività di Network Marketing investendo magari 10 ore a settimana e pretendono di guadagnare la stessa cifra già il primo mese?? FOLLIA PURA!! E’ un concetto totalmente assurdo…

Attenzione non dico che non sia possibile…, anzi, si può guadagnare anche molto di più di 1500 euro il primo mese, ma ricordiamoci che colui che sviluppa un Network ha come obiettivo primario quello di crearsi una rendita automatica continuativa nel tempo e non un bonus una tantum… E per costruire sistemi solidi ci vuole tempo, serietà, professionalità, competenze e ritmo costante. Impariamo a guardare a lungo termine e non all’oggi e basta.

Dunque per crearsi una rendita occorre:

TEMPO+LAVORO+PERSEVERANZA,
ma sopratutto una cosa fondamentale:

LA FORMAZIONE

CHI NON SI FORMA, SI FERMA!
CHI NON SI FORMA, SI FERMA!

Ok ho parlato di Formazione, ma forse la forma più corretta è la propensione ad imparare (indipendentemente dalle tue competenze professionali acquisite fino a questo momento. Devi partire da zero e imparare un nuovo mondo, poi le tue competenze diventeranno un valore aggiunto per fare la differenza).

Spesso mi arrivano curriculum di persone che cercano lavoro. Sono scritti tutti uguali, schematizzati e impaginati allo stesso modo, tutti che ti raccontano cosa hanno fatto e dove…, ma nel Network Marketing e tanto meno a me, non interessa quale esperienza hai avuto fino ad oggi, cosa hai fatto o non hai fatto, se hai studiato all’università o hai terminato gli studi in terza media, questo è un settore della nuova economia (new economy), è diverso dai settori tradizionali.. Vedi, nel Network Marketing, ma soprattutto a me e per capire se potrai entrare nel mio team, mi interessa sapere solo quali sono i sogni che vuoi realizzare, quali obiettivi vuoi raggiungere, quali i tuoi scopi e le motivazioni che hai per raggiungerli e quanto sei disposto a imparare per arrivare a questo tuo successo. Niente di più. Mi interessa il tuo futuro e non il tuo passato!

OK, DUNQUE QUANTO DEVO STUDIARE PER IMPARARE?

Stai tranquillo, tutto dipende da te, nulla ti è imposto. Più ti applichi e più velocemente apprenderai e, infine, più riuscirai a trasferire questo ai tuoi futuri collaboratori e prima raggiungerai i tuoi obiettivi.

La cosa bella del Network Marketing è che non devi studiare 10 anni come nel mondo tradizionale per poi andare a lavorare… Non devi studiare per imparare a diventare schiavo del sistema sociale che ci impongono e ambire a lavorare per gli altri, ad obbedire ai loro ordini e dover pure ringraziare il tuo capo che realizza i suoi sogni grazie al tuo lavoro…

Qui hai la grande opportunità di crearti da zero una tua attività indipendente (condividendo con gli altri obiettivi comuni si crea la tua rete commerciale) e nel mentre lo fai sviluppi un vero e proprio percorso di crescita dove guadagni da man mano che costruisci la tua attività di vendita, impari a creare la squadra, a sviluppare il business; l’azienda ti dà tutta la formazione possibile e si occupa delle noiose pratiche burocratiche, legali, fiscali, amministrative e di distribuzione dei prodotti o servizi al posto tuo.

Ricorda, però, che serve tanta umiltà, perchè la scala del successo del Network Marketing è accessibile a tutti, ma non è detto che tutti la percorrano fino alla vetta. Va affrontata assieme allo sponsor un scalino per volta fino a quando non sarai autonomo e attenzione però, chi vuol fare troppo lo spavaldo o il sapiente della situazione (sò come si fa perchè ho esperienza.. bla bla bla) si ha la certezza di scivolare e di rompersi qualche ossa.. Ritirarsi in piedi è dura poi!

predisposizione a imparare, formazione, leadership
MASSIMA PREDISPOSIZIONE A IMPARARE. SEGUI I LEADER, SEMPRE!

Nel Network per avere successo devi, almeno all’inizio, reimparare tutto da zero. Devi avere massima fiducia del tuo sponsor e farti guidare da lui che la strada l’ha già percorsa e ha tutto l’interesse che tu faccia bene la tua. Ascolta i leader, fallo anche se sono più giovani di te. Non importa l’età, se sono signore, mamme o un tuo parente. Se hanno avuto successo devi ascoltarli e copiarli! Stop!

E’ fondamentale fissare degli obiettivi ambizioni, raggiungibili e pianificarli nel tempo (a breve, medio e lungo termine). Infine, come scrivo in un altro articolo (che trovi qui) credici e non mollare mai perchè la tua libertà è ciò che ti aspetta.

Non pretendere grandi risultati da subito, ma abbi perseveranza e mettiti nelle condizioni di imparare! Il successo non tarderà a darti segnali che stai andando nella giusta direzione!

Ricorda sempre che non esistono soldi facili, ma sistemi che ti possano aiutare a creare leva, ma nonostante tutto per avere grandi ricchezze bisogna essere disposti a mettersi in gioco fino in fondo e pagare duramente il Prezzo! Chiediti, cosa sei disposto a rinunciare oggi per avere in abbondanza domani?

NON ESISTONO ASCENSORI PER IL SUCCESSO. DEVI PRENDERE LE SCALE (e pagarne il prezzo)

Infine ti consiglio un libro veramente molto interessante, sono sicuro che ti aiuterà! clicca qui

Puoi utilizzare queste informazioni per aiutare le persone a capirne di più su questa attività e con i tuoi collaboratori per migliorare la loro mentalità e il modo di lavorare insieme a loro.

Se ti è piaciuto questo articolo clicca “mi piace”, lascia un commento e condividilo sui social network taggando le persone che ritieni possano essere interessate a queste informazioni. Trovi i pulsanti di condivisione qui sotto ↓↓↓