COME AVERE SUCCESSO NEL NETWORK MARKETING?

COME AVERE SUCCESSO NEL NETWORK MARKETING?

COME AVERE SUCCESSO NEL NETWORK MARKETING?

Per avere successo nel Network marketing,
la disponibilità a imparare con umiltà e fare formazione è fondamentale

Oggi voglio analizzare uno degli aspetti che spesso i networker giovani e più inesperti sottovalutano, ma che sono alla base dei loro risultati e del loro successo. Parlo dell’ importanza di essere disposti a imparare, fare formazione e crescita personale. E’ fondamentale che ci si renda conto che il Network Marketing è a tutti gli effetti un serio sistema di business e come ogni sistema deve essere appreso, ovviamente non tutto e subito, ma lo si deve fare a piccoli step e passo dopo passo si arriva ad assimilarlo totalmente.

PERCHE’ SVILUPPARLO A PICCOLI PASSI?

Perchè stiamo parlando di un business serio e non di un gioco. Se lo sviluppo seriamente nel tempo mi divertirò come fosse un bel gioco, mai il contrario. Se pensi che il Network Marketing sia uno di quei sistemi dove puoi arricchirti in fretta… beh, allora non pensare nemmeno di iniziare!! Hai già fallito in partenza! Innanzitutto la parola network significa lavoro di rete e questa rete include le persone che entreranno nella tua organizzazione e con te inizieranno a sviluppare questo progetto, per cui prima di tutto bisogna pensare a dare e a fare gli interessi dei nostri collaboratori, poi arriveranno i guadagni. Il Network Marketing è per persone lungimiranti e che vogliono raggiungere grandi risultati nel medio e lungo termine e non è sicuramente adatto alle persone che vogliono tutto e subito… Mi capita di incontrare persone che mi dicono: “Devo guadagnare almeno 1500 euro il primo mese o mollo tutto!” Bene dico io:”Cosa ci fai ancora qui? Non sprecare altro tempo e molla subito. Con questo atteggiamento e convinzione non potrai ottenere che insuccessi e insoddisfazioni. Specie, inoltre, se utilizzi il devo piuttosto che il voglio..” Stiamo parlando di costruire una rete di vendita, inizialmente nel tempo libero, e se dopo un mese non hai raggiunto gli stessi guadagni che hai nella tua prima attività, magari costruiti in 5 anni non va bene??? Certo, non vai bene tu e la tua mentalità!

Io non riesco a capire questo ragionamento: La maggior parte delle persone sono abituate a lavorare 40 ore a settimana magari da 10 anni e a guadagnare lo stesso stipendio di 1200 euro al mese e ora nel tempo libero sviluppano un’ attività di Network Marketing investendo magari 10 ore a settimana e pretendono di guadagnare la stessa cifra già il primo mese?? FOLLIA PURA!! E’ un concetto totalmente assurdo…

Attenzione non dico che non sia possibile…, anzi, si può guadagnare anche molto di più di 1500 euro il primo mese, ma ricordiamoci che colui che sviluppa un Network ha come obiettivo primario quello di crearsi una rendita automatica continuativa nel tempo e non un bonus una tantum… E per costruire sistemi solidi ci vuole tempo, serietà, professionalità, competenze e ritmo costante. Impariamo a guardare a lungo termine e non all’oggi e basta.

Dunque per crearsi una rendita occorre:

TEMPO+LAVORO+PERSEVERANZA,
ma sopratutto una cosa fondamentale:

LA FORMAZIONE

CHI NON SI FORMA, SI FERMA!
CHI NON SI FORMA, SI FERMA!

Ok ho parlato di Formazione, ma forse la forma più corretta è la propensione ad imparare (indipendentemente dalle tue competenze professionali acquisite fino a questo momento. Devi partire da zero e imparare un nuovo mondo, poi le tue competenze diventeranno un valore aggiunto per fare la differenza).

Spesso mi arrivano curriculum di persone che cercano lavoro. Sono scritti tutti uguali, schematizzati e impaginati allo stesso modo, tutti che ti raccontano cosa hanno fatto e dove…, ma nel Network Marketing e tanto meno a me, non interessa quale esperienza hai avuto fino ad oggi, cosa hai fatto o non hai fatto, se hai studiato all’università o hai terminato gli studi in terza media, questo è un settore della nuova economia (new economy), è diverso dai settori tradizionali.. Vedi, nel Network Marketing, ma soprattutto a me e per capire se potrai entrare nel mio team, mi interessa sapere solo quali sono i sogni che vuoi realizzare, quali obiettivi vuoi raggiungere, quali i tuoi scopi e le motivazioni che hai per raggiungerli e quanto sei disposto a imparare per arrivare a questo tuo successo. Niente di più. Mi interessa il tuo futuro e non il tuo passato!

OK, DUNQUE QUANTO DEVO STUDIARE PER IMPARARE?

Stai tranquillo, tutto dipende da te, nulla ti è imposto. Più ti applichi e più velocemente apprenderai e, infine, più riuscirai a trasferire questo ai tuoi futuri collaboratori e prima raggiungerai i tuoi obiettivi.

La cosa bella del Network Marketing è che non devi studiare 10 anni come nel mondo tradizionale per poi andare a lavorare… Non devi studiare per imparare a diventare schiavo del sistema sociale che ci impongono e ambire a lavorare per gli altri, ad obbedire ai loro ordini e dover pure ringraziare il tuo capo che realizza i suoi sogni grazie al tuo lavoro…

Qui hai la grande opportunità di crearti da zero una tua attività indipendente (condividendo con gli altri obiettivi comuni si crea la tua rete commerciale) e nel mentre lo fai sviluppi un vero e proprio percorso di crescita dove guadagni da man mano che costruisci la tua attività di vendita, impari a creare la squadra, a sviluppare il business; l’azienda ti dà tutta la formazione possibile e si occupa delle noiose pratiche burocratiche, legali, fiscali, amministrative e di distribuzione dei prodotti o servizi al posto tuo.

Ricorda, però, che serve tanta umiltà, perchè la scala del successo del Network Marketing è accessibile a tutti, ma non è detto che tutti la percorrano fino alla vetta. Va affrontata assieme allo sponsor un scalino per volta fino a quando non sarai autonomo e attenzione però, chi vuol fare troppo lo spavaldo o il sapiente della situazione (sò come si fa perchè ho esperienza.. bla bla bla) si ha la certezza di scivolare e di rompersi qualche ossa.. Ritirarsi in piedi è dura poi!

predisposizione a imparare, formazione, leadership
MASSIMA PREDISPOSIZIONE A IMPARARE. SEGUI I LEADER, SEMPRE!

Nel Network per avere successo devi, almeno all’inizio, reimparare tutto da zero. Devi avere massima fiducia del tuo sponsor e farti guidare da lui che la strada l’ha già percorsa e ha tutto l’interesse che tu faccia bene la tua. Ascolta i leader, fallo anche se sono più giovani di te. Non importa l’età, se sono signore, mamme o un tuo parente. Se hanno avuto successo devi ascoltarli e copiarli! Stop!

E’ fondamentale fissare degli obiettivi ambizioni, raggiungibili e pianificarli nel tempo (a breve, medio e lungo termine). Infine, come scrivo in un altro articolo (che trovi qui) credici e non mollare mai perchè la tua libertà è ciò che ti aspetta.

Non pretendere grandi risultati da subito, ma abbi perseveranza e mettiti nelle condizioni di imparare! Il successo non tarderà a darti segnali che stai andando nella giusta direzione!

Ricorda sempre che non esistono soldi facili, ma sistemi che ti possano aiutare a creare leva, ma nonostante tutto per avere grandi ricchezze bisogna essere disposti a mettersi in gioco fino in fondo e pagare duramente il Prezzo! Chiediti, cosa sei disposto a rinunciare oggi per avere in abbondanza domani?

NON ESISTONO ASCENSORI PER IL SUCCESSO. DEVI PRENDERE LE SCALE (e pagarne il prezzo)

Infine ti consiglio un libro veramente molto interessante, sono sicuro che ti aiuterà! clicca qui

Puoi utilizzare queste informazioni per aiutare le persone a capirne di più su questa attività e con i tuoi collaboratori per migliorare la loro mentalità e il modo di lavorare insieme a loro.

Se ti è piaciuto questo articolo clicca “mi piace”, lascia un commento e condividilo sui social network taggando le persone che ritieni possano essere interessate a queste informazioni. Trovi i pulsanti di condivisione qui sotto ↓↓↓

LE DONNE. NATE PER ESSERE NETWORKER

LE DONNE. NATE PER ESSERE NETWORKER

LE DONNE. NATE PER ESSERE NETWORKER

La Networker Donna sarà la Leader del Futuro

VI SIETE MAI CHIESTO CHI SIANO I MIGLIORI NETWORKER AL MONDO?

O meglio, vi siete mai chiesti come mai 4 persone su 5 di quelle che operano nel campo del network marketing siano donne? Ebbene si, questo è il dato di fatto principalmente per i network di prodotti, mentre nei servizi, essendo più un canale Business puro, sono i maschi ad essere più predisposti. Tuttavia, con questo articolo andremo a capire insieme perchè questa attività è particolarmente attraente per il gentil sesso e perchè dunque vale la pena creare un team di concrete ed efficaci collaboratrici nella tua struttura.

Le donne sono networker per natura. Ce l’hanno fortemente impresso nel loro DNA. Le loro capacità e la loro sensibilità le rendono per forza di cose di lunga migliori degli uomini in questa attività (nei prodotti, più che nei servizi ti ricordo).
Spesso, però, molte di loro non sfruttano a loro vantaggio queste doti per crearsi un’indipendenza, anche economica, e questo principalmente per due motivi:

– E’ stato insegnato loro (insegnamenti della vecchi Era) che il loro compito era quello di dover “solo” accudire i figli, dedicarsi alle faccende domestiche e a dipendere dalle entrate economiche dell’uomo (anche se rapidamente le cose stanno cambiando in questi anni)

– Alcune coscienti delle proprie potenzialità e con la voglia di mettersi in gioco spesso sono state psicologicamente demolite proprio dalla loro “dolce metà” (capirai quanto dolce..) che anzichè essere supportate nella loro nuova emozionante avventura gli si sono rivolti contro.. (ma questo capita anche a molti maschietti a dire il vero).

Ricorda che il primo passo fondamentale in ogni attività, ma particolarmente come quella del Network Marketing, (anche se pochi lo fanno) che l’accordo cooperativo tu lo faccia all’inizio con il team che già hai in casa, ossia il tuo partner o la famiglia. Se hai un accordo iniziale ti toglierai un bel pò di ostacoli che diversamente ti limiteranno o paralizzeranno il tuo percorso poi. 

Ma allora come possiamo avere successo se non facendo qualche cosa che ci viene naturale?
Se parliamo di network marketing, inoltre, sfruttando l’effetto leva del lavoro di team, possiamo con maggiore possibilità e minor tempo crearsi quella rendita automatica che ci permette di avere maggiore serenità finanziaria e maggior tempo libero per poter goderci a pieno le bellezze della vita con le persone che amiamo.

Le donne sono le persone più adatte a questo business e per fare in modo che loro stesse decidano di entrare nel vostro team l’unica soluzione è quella di renderle consapevoli che sono già in pieno possesso delle qualità e delle capacità necessarie per sviluppare al meglio l’attività con voi. Non occorre andare in profondità della tecnica del piano marketing (spesso fattore più importante per l’uomo che è più razionale), ma far percepire loro che la sensibilità che hanno permette loro di creare una rete di collaboratori importante perchè nel network marketing non importa quale prodotto o servizio condividete, non importa se avete il miglior piano marketing o altro, ma quello che fa la vera differenza siete voi, ossia quello che gli altri vedono nei vostri occhi perchè sanno che sarete voi a guidarli verso la realizzazione dei loro sogni e lo farete assieme.


COME FANNO AD ESSERE LE MIGLIORI NETWORKER?

donne networker business
MAGGIOR INTERAZIONE UMANA PER UNA MAGGIOR ESPERIENZA SOCIALE

Alla base del network marketing ci sono le relazioni umane e la comunicazione.
Infatti, la traduzione della parola network significa lavoro di rete (contatti, ossia clienti e collaboratori) e marketing (cioè posizionamento e vendita efficaci).
Come ho precedentemente evidenziato l’uomo e la donna sono molto diversi. Quest’ultima ha delle doti innate che difficilmente gli uomini sviluppano; sono decisamente più intelligenti dal punto di vista sociale e sono attratte dalla conversazione e l’interazione umana. Inoltre sanno cogliere con il loro istinto quei dettagli sottili che gli fanno fare la differenza. Ovviamente è provato scientificamente tutto questo, ma una riflessione logica la possiamo fare ognuno di noi. La bambina, prima, e donna poi, ha un percorso di crescita fortemente legato all’interazione umana e sotto questo punto di vista ne acquisisce quell’esperienza che la rende maggiormente predisposta per fare questo tipo di business in età adulta.


COME AVVIENE LA COMUNICAZIONE TRA LE DONNE?

donne esperte comunicatrici
LE DONNE SONO ESPERTE COMUNICATRICI (e dunque nel passaparola)

Vi ricordate quando qualche riga sopra vi dicevo che tra i loro “limiti imposti” c’era quello indicante il fatto che devono “solo” seguire la prole e le faccende domestiche mentre il marito lavora per coprire le esigenze economiche famigliari?
Bene, vedremo assieme che anche questo fattore, in primis poco positivo, è per loro un altro punto a vantaggio per essere più abili networker dell’uomo.
Curando le faccende domestiche, per esempio, mi passa per la testa il fatto che siano anche loro a fare gli acquisti per la casa. Dunque essendo molto più brave a creare relazioni e connessioni con le persone sono anche delle esperte comunicatrici e del passaparola. Ricordate quest’ultima parola perche è quella cosa che si tramuta in sponsorizzazione nel network marketing.
In famiglia chi gestisce il denaro? Chi gli acquisti? Insomma, chi comanda? 🙂 Non vado oltre, la risposta la sappiamo tutti!
Dunque la donna tendenzialmente si occupa della gestione del denaro, della casa, degli acquisti, ecc., avendo relazioni costanti con altre persone, ed essendo una ottima comunicatrice, diventa semplice condividere le loro esperienze e, soprattutto, fare domande per capire le esigenze altrui.
Ora, chi ne sa qualcosina di network marketing, tutto questo cosa significa? Capite il potenziale che hanno queste anime e che spesso non se ne rendono conto? Vogliamo farglielo presente e al contempo offrirgli una grande opportunità? Hanno già di base innata voglia di imparare e mettersi in gioco, abilità comunicative, sensibilità a capire le esigenze altrui e potenziale di condivisione delle loro conoscenze (anche di prodotti e servizi).
Dunque non sono forse queste le doti di base migliori per un networker?

Ah vero, dimenticavo… Hanno anche altre doti ricevute da madre natura e sviluppate nel tempo (specie se sono diventate mamme).

Di cosa stò parlando?
Beh, come tutti voi sapete, il network marketing si basa certo su tutto quello che ho scritto in precedenza, principalmente sulla condivisione di un prodotto o servizio specifico, ma per creare quella struttura che vi garantisca la solidità nel tempo (anche finanziaria), non abbiamo forse bisogno di sponsorizzare dei nostri contatti e poi duplicarci? E una donna, che accresce dei figli nel corso della sua vita, non ha forse maggiore pazienza e maggiore abilità nell’insegnare? Bene, insegnare è una della capacità più importanti che bisogna avere nel network marketing e le donne ce l’hanno di natura (anche questo a differenza di maschietti spesso troppo “so tutto io” in ambito professionale).

Ho fatto un elenco delle cose di cui la donna si occupa, dalla gestione della casa, ai soldi, ai figli, lavoro, ecc.. Dunque, per forza di cose, sono maggiormente organizzate e hanno una gestione del tempo sicuramente migliore rispetto all’uomo medio.

Dunque, in definitiva, LE DONNE SONO NATE PER FARE NETWORK MARKETING.
Sono delle creature meravigliose dalle quali l’uomo ha solo da imparare..

CONCLUSIONE PERSONALE:

Quando presentate un’attività di network non fatelo nella stessa forma indipendentemente dalla persona che avete davanti. Cercate di capire le esigenze di quel vostro contatto e date loro delle soluzioni in tal senso. Fatelo con maggior accortezza specie se presentate l’attività a una donna. Spesso non riescono a vedere il potenziale di quest’attività perché viene presentata loro come se fosse una cosa per gli uomini. Le donne sono maggiormente sensibili a ciò che riguarda la loro persona e le loro abilità e non al piano marketing con tanto di grafici, statistiche, numeri o compensi (per loro sarà solo una conseguenza ovvia).

Personalmente mi auguro possiate avere nel vostro team il maggior numero di donne possibili perchè se hanno deciso di unirsi a voi c’è un suo reale motivo e comunque ricordate che le donne non si muovono mai se non a colpo sicuro, non vanno a tentativi, per cui se il vostro team sarà molto più rosa che azzurro preparatevi a correre, ma anche a raggiungere assieme a loro degli obiettivi importanti ricchi di enormi soddisfazioni.
Come dico sempre io, correre per un periodo per il reddito passivo è sempre un bel correre 🙂

RICORDA:
Indipendentemente con chi farai questa attività, sia uomo o donna, ogni risultato che vuoi che rimanga costante nel tempo è sempre frutto di un percorso e non di un evento. Metti in risalto le abilità dei tuoi collaboratori, ma pianifica accuratamente ogni traguardo da raggiungere e il percorso da fare insieme per ottenerlo.
Ho creato due risorse strategiche che condivido GRATIS con te che mi segui, sfrutta questi strumenti.
Le puoi trovare e scaricare CLICCANDO QUI.

Il tuo successo dipende dal successo dei tuoi collaboratori.

Se ti è piaciuto questo articolo clicca “mi piace”, lascia un commento e condividilo sui social network taggando le persone che ritieni possano essere interessate a queste informazioni.
Trovi i pulsanti di condivisione qui sotto ↓↓↓

COME PIACERE AGLI ALTRI

COME PIACERE AGLI ALTRI

amicizia, piacere agli altri

COME PIACERE AGLI ALTRI

Come sviluppare al meglio le relazioni con gli altri e vivere una vita sociale e professionale più intensa ed appagante

Nella vita, come nel business, il saper avvicinarsi e riuscire a sviluppare nel modo giusto delle buone relazioni con gli altri è una cosa estremamente  importante.
E’ di come riuscire a migliorare le relazioni con gli altri (in forma naturale e sincera) che voglio cercare di trasmettere in questo articolo e lo farò analizzando e approfondendo sei consigli pratici per piacere alla gente, tratti dal best seller “come trattare gli altri e farseli amici” di Dale Carnagie (libro che, per la sua qualità dei contenuti, è diventato un best seller, che sembra scritto ai giorni nostri, nonostante sia stato stampato per la prima volta nel 1936).


6 CONSIGLI PRATICI PER MIGLIORARE IL RAPPORTO CON GLI ALTRI


1. SORRIDI ED ESPRIMI SICUREZZA

2. RICORDATI IL NOME DELLE PERSONE
3. INTERESSATI SINCERAMENTE AGLI ALTRI
4. IMPARA AD ESSERE UN BUON ASCOLTATORE
5. PARLA DI QUELLO CHE INTERESSA AGLI ALTRI
6. FAI SENTIRE GLI ALTRI IMPORTANTI

Mettere in pratica questi pratici consigli vuol dire, innanzitutto, essere disposti a imparare e a crescere migliorando la nostra persona. Come ho già spiegato in alcuni miei precedenti articoli dobbiamo fare formazione sulla crescita personale per migliorarci e divenire degli abili comunicatori e attrarre a noi gli altri.
Prima di andare, però, ad approfondire nel dettaglio ognuno di questi pratici suggerimenti, ritengo sia doveroso che apprendiamo dei concetti base della comunicazione su cui riflettere e su cui concentrarci ad analizzare per rivedere la nostra attuale posizione.

Nella nostra vita privata e nella nostra sfera professionale ci capita spesso di incontrare persone che non abbiamo mai conosciuto prima e con le quali abbiamo la necessità di instaurare una relazione proficua e duratura.
Sono molti gli elementi che ci consentono di avere successo, ma senza ombra di dubbio il primo passo fondamentale è di non dimenticare che quando entriamo in contatto con un essere umano tutto ciò che facciamo e diciamo comunica e produce su di lui un effetto ed una reazione. Positiva o negativa dipende molto dal nostro atteggiamento. Non dimentichiamo mai che nella comunicazione quello che diciamo conta per solo il 7%, mentre il paraverbale (come lo diciamo) e il non verbale (come ci comportiamo e ci muoviamo) conta per il 93%. Inoltre, il momento più importante e da curare con particolare attenzione in una relazione, sono proprio i primi sette secondi a essere quelli fondamentali e il primo contatto è il momento nel quale gli altri si fanno un’immagine positiva o negativa di voi. Se volete piacere agli altri migliorarte, dunque, e innanzitutto, i vostri comportamenti per dare una impressione positiva.


1. SORRIDI ED ESPRIMI SICUREZZA

Un bel sorriso semplice, spontaneo, cordiale è il tuo migliore biglietto da visita. Inoltre è di fondamentale importanza dare sin da subito importanza e sicurezza alla persona che abbiamo di fronte. Una stretta di mano decisa e amichevole è considerata positiva in ambito professionale e non solo. Evitate assolutamente la stretta “tritaossa”, quella del “pesce morto” o quella a “due mani”. Infine, per mostrare sicurezza e infondere fiducia, dovete raddrizzare la postura e guardare la persona negli occhi.
Se vuoi piacere agli altri, devi essere tu a fare il primo passo. Dimostra che sei contento di trovarti in loro compagnia e per farlo usa un sorriso: è il messaggio più diretto ed efficace (ricordati l’importanza della comunicazione non verbale).
Prova a sorridere in modo sincero agli altri: alla cassa del supermercato, dal benzinaio, in ufficio. La maggior parte delle persone restituirà il sorriso e ti tratterà con riguardo. Ecco perchè mi piace sempre dire sorridi alla vita (anche quando fuori piove) e il mondo ti restituirà amore.
Notevole, quanto azzeccato, l’aforisma del saggio Lao Tzu che diceva: “Se non riesci a sorridere quel giorno non aprire il negozio, non serve”

essere positivi, piacere agli altri
SE SIAMO FELICI TRASFERIAMO ENERGIA POSITIVA NEGLI ALTRI



2. RICORDATI IL NOME DELLE PERSONE

Ricordare il nome di una persona conosciuta da poco e ripeterlo quando la rincontriamo è un sottile dettaglio (per noi), ma un efficacissimo complimento (per lui/lei).
La gente è orgogliosa del proprio nome. Il nostro nome ci distingue, ci rende unici fra gli altri. Eppure capita spesso di dimenticare il nome di una persona subito dopo aver finito di parlarci per la prima volta. La prossima volta che conoscerai una nuova persona, fai il piccolo sforzo di ricordarti il suo nome, farai sicuramente una eccelsa figura e questo piace agli altri.


3. INTERESSATI SINCERAMENTE AGLI ALTRI

Nella mia esperienza, sempre più spesso, mi appare sempre più evidente che alla gente non importa un granché degli altri…
Quando incontri qualcuno che conosci e gli chiedi “come stai?”, sei veramente interessato alla risposta o è solo un convenevole?
Sai qual è una delle parole più usate nelle conversazioni? Io. Qual è la prima persona che cerchi in una foto di gruppo? Te stesso.
Quando ci troviamo in mezzo a persone che non conosciamo troviamo subito più simpatiche quelle poche che si interessano a noi. Bene, ora, TU DEVI iniziare a non pensare più al tuo “io”, ma più agli altri e interessarti a loro, ma sempre con sincerità e spontaneità (requisito fondamentale per piacere agli altri ed essere credibili).



4. IMPARA AD ESSERE UN BUON ASCOLTATORE

Ascoltare con sincero interesse le storie, le opinioni e le posizioni di un’altra persona durante una discussione, di confrontarsi su fatti concreti e non su pregiudizi personali, porta ad ottenere il rispetto della persona con cui si sta conversando.
Provare ad ascoltare realmente cosa hanno da dire gli altri è una forma di attenzione molto efficace ed apprezzata. Spesso le persone con cui stai parlando sono molto attente ai propri problemi piuttosto che a quelli del resto del mondo.
Se vuoi diventare un buon conversatore, devi prima di tutto imparare ad essere un buon ascoltatore (non dimenticare la regola di base della comunicazione dove la parte più importante è quella non verbale). Parla di meno (di te stesso) e ascolta di più (il tuo interlocutore). Questo piace agli altri e da anche un senso logico alla conversazione! Abbiamo due orecchie per qualcosa, usiamole nel modo migliore.

orecchie, saper ascoltare
ASCOLTA PER ASCOLTARE, NON PER RISPONDERE



5. PARLA DI QUELLO CHE INTERESSA AGLI ALTRI

Ognuno di noi ha i propri interessi. Quando qualcuno inizia a parlare delle nostre passioni, lo prendiamo subito in simpatia.
Quando conosci una persona, cerca di scoprire le sue passioni e confrontarti su questi argomenti. Se dimostrerai di essere interessato sinceramente alle passioni degli altri, gli altri saranno maggiormente disposti a conoscerti. Ricorda sempre e in ogni caso che gli interessi che dimostri devono essere sinceri e reali. Non fingere mai perchè questo traspare e perdiamo completamente la credibilità dell’altra persona.



6. FAI SENTIRE GLI ALTRI IMPORTANTI

Consciamente o inconsciamente cerchiamo l’approvazione sincera delle persone con cui veniamo in contatto. Vogliamo sentirci importanti per quello che siamo e quello che facciamo.
Dovremmo far sentire gli altri importanti ogni volta che ne abbiamo occasione, ma attenzione: la falsa adulazione è un’arma pericolosissima. Ogni volta che pensi che un’altra persona meriti un apprezzamento, complimentati con lei. Se farai sentire importanti le persone che ti circondano, non solo avrai la loro completa collaborazione ma faranno di tutto per dimostrarti che quell’ ammirazione è meritata.

E’ importante piacere agli altri, ma fondamentale amare e piacere a se stessi!

RICORDATI !!!
Prima di incontrare una persona, applica i 6 preziosi consigli e ricorda i magnifici 7 secondi. Risultati positivi garantiti e che ti faranno vivere con maggiore soddisfazione l’ intera conversazione! 🙂

Se ti è piaciuto questo articolo clicca “mi piace”, lascia un commento e condividilo sui social network taggando le persone che ritieni possano essere interessate a queste informazioni.
Trovi i pulsanti di condivisione qui sotto ↓↓↓